14 Luglio 2014

In questo periodo di pedalate nel sole nella pioggia nel vento la mie sinapsi hanno recuperato questa canzone che condivido nell’esecuzione de “I ribelli” e la voce del grande Demetrio Stratos

3 Luglio 2014
#inviaggiocongiuseppe

#inviaggiocongiuseppe

23 Giugno 2014
AMLETO: Questo non lo comprendo bene. Vuoi suonare questo flauto?
GUILDENSTERN: Mio signore, non sono in grado.
AMLETO: Ti prego.
GUILDENSTERN: Credetemi, non sono in grado.
AMLETO: Ti scongiuro.
GUILDENSTERN: Non so nemmeno maneggiarlo, mio signore.
AMLETO: È facile come mentire, controlla questi fori con le dita e il pollice, dagli fiato con la bocca, e lui eseguirà la musica più eloquente. Ecco, questi sono i tasti.
GUILDENSTERN: Ma a questi io non posso ordinare la benché minima armonia; non conosco l’arte.
AMLETO: Ma allora lo vedete adesso, che cosa indegna fate di me. Vorreste suonarmi, vorreste dare a intendere che conoscete i miei tasti, vorreste strapparmi il cuore del mio mistero, e farmi suonare dalla nota più bassa fino alla più alta del mio registro; e c’è molta musica, una voce eccellente in questo piccolo organo, eppure non sapete farlo parlare. Sangue di Dio, credete che io sia più facile a suonarsi di un flauto? Definitemi lo strumento che volete, per quanto stiate a grattare e accordare, non potrete suonarmi.
William Shakespeare, The Tragedy of Hamlet, Prince of Denmark
20 Giugno 2014

Surfin’ Bird di The Trashmen

3 Giugno 2014
Non sempre io sono del mio parere.
Paul Valéry
2 Giugno 2014

W la Repubblica
Del non sentirsi italiani, ma per fortuna o purtroppo esserlo

Io G. G. sono nato e vivo a Milano.
Io non mi sento italiano
ma per fortuna o purtroppo lo sono.

Mi scusi Presidente
non è per colpa mia
ma questa nostra Patria
non so che cosa sia.
Può darsi che mi sbagli
che sia una bella idea
ma temo che diventi
una brutta poesia.
Mi scusi Presidente
non sento un gran bisogno
dell’inno nazionale
di cui un po’ mi vergogno.
In quanto ai calciatori
non voglio giudicare
i nostri non lo sanno
o hanno più pudore.

Io non mi sento italiano
ma per fortuna o purtroppo lo sono.

Mi scusi Presidente
se arrivo all’impudenza
di dire che non sento
alcuna appartenenza.
E tranne Garibaldi
e altri eroi gloriosi
non vedo alcun motivo
per essere orgogliosi.
Mi scusi Presidente
ma ho in mente il fanatismo
delle camicie nere
al tempo del fascismo.
Da cui un bel giorno nacque
questa democrazia
che a farle i complimenti
ci vuole fantasia.

Io non mi sento italiano
ma per fortuna o purtroppo lo sono.

Questo bel Paese
pieno di poesia
ha tante pretese
ma nel nostro mondo occidentale
è la periferia.

Mi scusi Presidente
ma questo nostro Stato
che voi rappresentate
mi sembra un po’ sfasciato.
E’ anche troppo chiaro
agli occhi della gente
che tutto è calcolato
e non funziona niente.
Sarà che gli italiani
per lunga tradizione
son troppo appassionati
di ogni discussione.
Persino in parlamento
c’è un’aria incandescente
si scannano su tutto
e poi non cambia niente.

Io non mi sento italiano
ma per fortuna o purtroppo lo sono.

Mi scusi Presidente
dovete convenire
che i limiti che abbiamo
ce li dobbiamo dire.
Ma a parte il disfattismo
noi siamo quel che siamo
e abbiamo anche un passato
che non dimentichiamo.
Mi scusi Presidente
ma forse noi italiani
per gli altri siamo solo
spaghetti e mandolini.
Allora qui mi incazzo
son fiero e me ne vanto
gli sbatto sulla faccia
cos’è il Rinascimento.

Io non mi sento italiano
ma per fortuna o purtroppo lo sono.

Questo bel Paese
forse è poco saggio
ha le idee confuse
ma se fossi nato in altri luoghi
poteva andarmi peggio.

Mi scusi Presidente
ormai ne ho dette tante

c’è un’altra osservazione
che credo sia importante.
Rispetto agli stranieri
noi ci crediamo meno
ma forse abbiam capito
che il mondo è un teatrino.
Mi scusi Presidente
lo so che non gioite

se il grido “Italia, Italia”
c’è solo alle partite.
Ma un po’ per non morire
o forse un po’ per celia
abbiam fatto l’Europa
facciamo anche l’Italia.

Io non mi sento italiano
ma per fortuna o purtroppo lo sono.

Io non mi sento italiano
ma per fortuna o purtroppo
per fortuna o purtroppo
per fortuna
per fortuna lo sono.
12 Maggio 2014

Eterno femminino

(Fonte: youtube.com)

1 Maggio 2014
1º maggio a san giovanni

1º maggio a san giovanni

W il primo maggio festa dei lavoratori!

25 Aprile 2014
25 aprile al Parco degli acquedotti

25 aprile al Parco degli acquedotti

25 aprile ‘45: W la liberazione!

mroblivion:

Anita Lane - Bella Ciao

(Fonte: youtube.com)

25 aprile 1945

24 Marzo 2014
Se gli uomini fossero in grado di governare secondo un preciso disegno tutte le circostanze della loro vita, o se la fortuna fosse loro sempre favorevole, essi non sarebbero schiavi della superstizione.
Baruch Spinoza, Trattato teologico-politico
20 Marzo 2014

Vagli a spiegare che è primavera